🇨🇱 CILE – Si sono consumate la farsa e la truffa del plebiscito del 4 settembre…

Il processo costituente si è mostrato per quello che era, un gioco truccato e antidemocratico per garantire la sopravvivenza al regime civico-militare e alla costituzione di Pinochet degli anni ’80

Affinché noi lavoratori e sfruttati possiamo lottare di nuovo per le nostre giuste rivendicazioni, dobbiamo preparare un:
CONGRESSO OPERAIO NAZIONALE DELL’INTERO MOVIMENTO OPERAIO, DELLA GIOVENTÙ RIBELLE E DEI CONTADINI POVERI PER RIAPRIRE LA STRADA ALLO SCIOPERO GENERALE RIVOLUZIONARIO

Domenica 4 settembre, ancora una volta, i lavoratori e le masse popolari impoverite sono stati portati alle urne di questo regime pinochetista, per votare “Approvo” o “Rifiuto” la nuova costituzione redatta dalla Convenzione Costituente. Come risultato finale, il “Rifiuto” ha vinto con il 61,86% (7.882.958) dei voti e l’opzione “Approvo” ha ottenuto il 38,14% (4.860.093) dei voti. Con qualsiasi risultato elettorale a trionfare sono l’imperialismo, la borghesia e il suo governo.
L’unica volta che noi che stiamo in basso eravamo vicini a vincere è quando stavamo nella Plaza Dignidad, prendendo la Alameda, le strade, saltando i tornelli e con gli Scioperi Generali la classe operaia e gli sfruttati, trascinavano nella lotta i settori rovinati e disperati delle classi medie e dei contadini poveri. Piñera non aveva nemmeno il 3% di appoggio e i partiti del regime e tutte le sue istituzioni, erano a terra.
Le direzioni dei sindacati raggruppati nel Tavolo d’Unità Sociale, il Partito Comunista, il Fronte Ampio e decine di organizzazioni riformiste, hanno cacciato gli sfruttati dalle strade, con i loro patti controrivoluzionari come quello per “La pace e la nuova costituzione”, che ha dato inizio al circo antidemocratico e truccato che è stato il processo costituente, e in aggiunta ha spianato la strada alle successive elezioni borghesi (presidenziali, parlamentari, comunali, ecc.)
Per non parlare della Convenzione Costituente e della sua “nuova costituzione” che si è rivelata una farsa borghese per ingannare le masse popolari, è stato dimostrato che NON DA NULLA ALLE MASSE POPOLARI, NIENTE!
Né l’istruzione gratuita, né il rame per i cileni, né la terra ai contadini, né le pensioni pubbliche, né salari e pensioni migliori. Allora perché avrebbero dovuto votare “Approvo” i milioni dei settori in rovina e le grandi masse nel mezzo della crisi, della disoccupazione e dell’inflazione galoppante e del crollo economico internazionale?
I voti del “Rifiuto” sono stati il risultato di un grande tradimento, che ha rotto l’alleanza operaia e popolare delle masse… è il risultato di un grande tradimento e deviazione affinché torni “la destra”.
Questo è ciò a cui porta la politica della collaborazione di classe. Recuperare il rame dalle mani dei generali pinochetisti significa espropriare le multinazionali imperialiste, le grandi compagnie forestali per dare la terra ai contadini poveri…
Niente di tutto questo poteva dare un fronte dei Giuda del movimento operaio alleati alla borghesia pro-yankee della democrazia cristiana e ad altre borghesie lacchè, nemiche delle masse popolari impoverite. Solo nel 2021, le multinazionali minerarie si sono prese 35 miliardi di dollari! Li stanno le ricchezze per l’istruzione e la salute gratuite, salari e pensioni dignitosi, alloggi, ecc.!
Solo un governo rivoluzionario e socialista può soddisfare queste rivendicazioni con la vittoria di una rivoluzione che è stata interrotta, macchiata e deviata dagli agenti della borghesia nel movimento operaio, come i crumiri della CUT e l’intera burocrazia sindacale del Tavolo di Unità Sociale.
La strada è rompere con questo governo filo-yankee e la collaborazione di classe, tornare a saltare i tornelli, mettere in piedi il movimento operaio e contadino, tornare a Plaza Dignidad, impadronirsi delle miniere e dei porti… tornare sulla strada della lotta per la dignità. Il Cile sarà socialista o colonia di Wall Street.
Ora gli opportunisti si lamentano. Quelli del MIT-LIT e della sua costituente Maria Rivera hanno ingannato le masse popolari impoverite. Gli hanno detto che l’approvazione era la continuazione della lotta, quando in realtà era il suo aborto. Non c’è da stupirsi che facciano parte di quelli che hanno rinnegato il trotskismo che hanno appoggiato Castillo in Perù (un agente diretto degli Yankees, e Petro, in Colombia, che oggi riceve i capi del comando meridionale degli USA con tutti gli onori e la ratifica della sottomissione della Colombia alle nove basi militari yankee.
Il MIT-LIT e la sua eletta nella costituente, hanno mentito ai prigionieri politici, hanno detto loro che non avrebbero legiferato un solo giorno nella Costituente fino a quando i prigionieri politici non fossero stati rilasciati, eppure la loro eletta nella costituente ha votato fino all’ultimo giorno in cui si è riunita quell’appendice del regime pinochetista, dicendo che difendeva i presunti diritti conquistati in quella costituente fraudolenta, quando non era altro che carta straccia. Tutto questo lo hanno fatto con la scusa di “affrontare la destra”, che in realtà li ha fatti finire come un vagone di coda di quella frode costituzionale e del suo plebiscito di conferma totalmente antidemocratico. Quindi, il MIT-LIT-CI, come tutte le correnti di chi ha rinnegato il trotskismo, ha adottato la classica politica dello stalinismo di sostenere i “campi borghesi progressisti” o “democratici” come parte di quella trappola mortale che era il processo costituente, in modo che la classe operaia e gli sfruttati non riprendano la loro lotta rivoluzionaria, e per legittimare e rafforzare questo maledetto regime civico militare pinochetista che oggi è amministrato dal Fronte Ampio e dal Partito Comunista.
La colpa non è delle masse, è delle loro direzioni ossequiose con i carnefici del popolo.
Nel frattempo i prigionieri politici restano nelle prigioni pinochetiste sorvegliate da Boric e dal PC, e quelli uccisi dagli sbirri, RECLAMANO GIUSTIZIA!
NESSUNA GIUSTIZIA, NESSUNA PACE, NESSUNA PIETÀ PER GLI ASSASSINI DEL POPOLO!
YANKEE GO HOME
IL CILE SARÀ SOCIALISTA O SARÀ COLONIA DI WALL STREET

qui l’originale spagnolo → https://www.facebook.com/permalink.php?story_fbid=pfbid06rmJmodDzhKA4JWbY3uTEoFKr6VNNGDnhrAQ7bmJeRzpGSPQiS5XKWbf4A4C7KyDl&id=100063489337498

Comitato elettorale “Rifiuto”
Comitato elettorale “Approvo”
Il borghese della sinistra yankee Boric sulla TV nazionale dopo il risultato del plebiscito
Plaza Dignidad
Senza giustizia non ci sarà pace
Patto per la pace (sociale) e la nuova costituzione
Prima linea di piazza Dignità
Mobilitazione per la libertà dei prigionieri politici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.